Matteo Metullio | The youngest Michelin Star Italian Chef
HOTEL BOOK YOUR STAY
X Chiudi
 

Matteo Metullio

Matteo Metullio nasce a Trieste il 3 marzo 1989. A soli 12 anni sa già che la sua strada sarà quella della cucina, si iscrive dunque alla scuola alberghiera I.P.S.S.A.R. di Falcade (BL).

Nei periodi estivi fa le prime esperienze nei ristoranti e in vari hotel d’ Italia.

Conclusi gli studi, l’esperienza decisiva è al Ristorante “Alle Codole” a Canale d’Agordo (BL), dove conosce lo chef Oscar Tibolla, persona di grande spessore oltre che bravissimo chef. “Mi ha insegnato ad avere rispetto per la materia prima, a non mollare mai se davvero credevo nel risultato e nel mio obiettivo”.

Conclusa l’esperienza qui, arriva la chiamata inaspettata da parte dello chef Norbert Niederkofler. Per la stagione estiva entra alla sua corte presso l’Hotel Rosa Alpina di proprietà della Famiglia Pizzinini. Si ferma qui per quattro anni con l’intermezzo di una piccola esperienza della durata di sei mesi a Sirmione presso il Ristorante “La Speranzina”.

Nella stagione invernale 2012/13 inizia come Sous Chef presso il Ristorante La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares di proprietà della Famiglia Wieser. Nella primavera del 2013 a Matteo viene proposto di guidare la cucina stellata. La Signora Wilma Wieser e suo marito Stefan ripongono grande fiducia in questo ragazzone, escludendo qualsiasi nome “altisonante”. Matteo accetta orgoglioso la nuova missione, potendo contare anche sul sostegno morale della sua famiglia e della fidanzata.

Fin da subito, Matteo diventa un importante punto di riferimento per l’hotel Ciasa Salares, nella co-organizzazione della Chef’s Cup.

Il primo importante traguardo è la conferma della stella Michelin 2013-14, che farà di Matteo lo chef stellato più giovane d’Italia, nonché rappresentate Italiano per Chef next Generation 2013 a Berlino.

La voglia di mettersi in gioco di Matteo, non si ferma, ed assieme al suo Sous Chef, Davide De Pra, e al Capo Partita, Nicola Botter, va a vincere prima il concorso Chef Emergente Nord, e poi Chef Emergente Italia 2014, a Roma.

Inoltre, nell’autunno 2014, in collaborazione con San Pellegrino-Fine Dining Lovers, sono state organizzate delle cene esclusive presso l’enoteca Italiana a Bangkok e presso 3 differenti Intercontinental Hotel in Vietnam.

Nel 2015 è stato scelto come chef rappresentante per la regione Alto Adige a Bruxelles e giovane chef emergente per l’anno 2016 secondo il Gambero Rosso.

La voglia di migliorare è stata premiata anche dalle altre guide come Gambero Rosso (91 punti) e tre forchette, Gault et Millau (17 punti) e chef emergente per l'edizione 2016.

 

 

img7.png