Curiosità, eventi, cultura, arte, gastronomia e molto altro in Alta Badia
HOTEL BOOK YOUR STAY
X Chiudi

Ötzi. La mummia che aiuta la ricerca.

 

 

u1ubr

 

46 anni, alto un metro e sessanta, peso 50 kg., occhi e capelli marroni, sessantun tatuaggi, nato nel 3350 a.C.?! Chi altro può essere se non Ötzi, la mummia più famosa delle Alpi? Si parla di mummie e pensiamo subito all’Egitto, sarcofagi e avventure di archeologi sul Nilo. A quanto pare, però, la pratica di conservare cadaveri tramite la mummificazione era molto diffusa, di certo più di quanto non si possa pensare, sebbene Ötzi sia un caso a parte, addirittura unico. Non esista altra mummia delle Alpi che si sia conservata in condizioni così buone. Questa mummia, conosciuta con il nome di The Iceman, fu scoperta in Val Senales nel 1991 ed è conservata al Museo Archeologico dell’Alto Adige a Bolzano. 

OLI ESSENZIALI

 

 

Oli Essenziali B

 

Fin dall’antichità gli oli essenziali sono noti per le molteplicità proprietà e le svariate applicazioni sul corpo umano. La lotta anti-microbica con medicamenti naturali ne ha evidenziato presidi terapeutici di tutto rispetto, dall’alto potere battericida e/o batteriostatico, ovvero la capacità di uccidere gli agenti patogeni o inibirne la moltiplicazione, senza interferire con la flora saprofitica e simbiotica dell’intestino. 

 

COME NUTRIRSI NEI MESI INVERNALI

 

 

MMT002-4

 Praticare sport in inverno: chi non ama contemplare i raggi di sole che si riflettono sulla neve, l’aria frizzante e cristallina e i meravigliosi cieli blu cobalto?

L’Alto Adige offre innumerevoli opportunità, dallo sci da discesa a quello di fondo, fuori pista, gite con le ciaspole, le fat bike, passeggiate al chiaro di luna… ce n’è per tutti i gusti.

Qualunque siano l’intensità e la durata del vostro sforzo, comunque, è essenziale fare attenzione ad alcuni criteri essenziali da tenere a mente quando si affrontano sforzi nei mesi freddi.

 

SOPRACCIGLIA PERFETTE

DSC06320Per avere un look al top e uno sguardo che catturi, il primo passo è ridefinire le sopracciglia, quasi una ossessione nel make up. Ritoccarle, ridefinirle, aggiustarle sono attività familiari a tantissime donne. Una forma che incornici e valorizzi lo sguardo è l’ambizione comune, e non è cosa da poco. Per questo è sempre buona norma rivolgersi a professionisti del settore per scegliere la forma delle proprie sopracciglia: sottili, folte, ad ali di gabbiano… 

IDROTERAPIA. BAGNI A VAPORE CON LE ESSENZE

spasitoCome tutte le tecniche idroterapiche, grazie all’influenza sul sistema neurovegetativo, sull’equilibrio ormonale, i bagni a vapore hanno un effetto rilassante e tonificante sull’organismo e ne aumentano la resistenza sia fisica che psichica; inoltre migliorano la circolazione. Non occorre risciacquare alla fine del trattamento, ma ci si limita ad asciugare le parti del corpo più sensibili.

Dopo il bagno è prevista una mezz'ora di relax comodamente seduti.

 

BURRO DI KARITÈ

DSC06319Il Karité è una grande pianta della famiglia delle Saprotacee, diffusa in Africa. Dai suoi semi si ricava un burro di colore giallo-verde, gradevole all’olfatto, presente in molti prodotti cosmetici. In Africa il burro di Karité si usa da sempre per le sue proprietà idratanti, nutrienti, elasticizzanti ed emollienti per la pelle, per trattare dolori reumatici muscolari e artriti, per ridurre le smagliature in gravidanza e per la cura dei neonati.

Per le sue proprietà viene utilizzato per rivitalizzare la pelle matura disidratata o danneggiata dai raggi ultravioletti. 

 

L’alta montagna in una stanza

 

I benefici che le erbe di montagna portano al corpo e alla mente sono ormai riconosciuti da molto tempo. In particolare, vorremmo concentrarci oggi sulle proprietà benefiche del fieno che usato per un bagno di vapore disintossica e rilassa il corpo.

Il fieno d’altura viene tagliato una sola volta durante il corso dell’anno, solitamente a fine agosto o inizio settembre e lasciato essiccare per due o tre giorni al sole.

L’erba che invece si trova sotto i 1600 metri ha bisogno di 2 tagli, uno a inizio luglio e uno a metà agosto e il periodo di essicazione si limita ad una giornata.

Il fieno usato per il trattamento viene accuratamente bagnato con acqua calda e lasciato riposare in una vasca a 70° per un minimo di tre ore. Una volta pronto viene disteso nella vasca e, prima di iniziare, viene cosparso di olio essenziale di ginepro per aumentare la fragranza e l’effetto rilassante di questo bagno alpino.

Oltre all’olio essenziale di ginepro è possibile aggiungere al letto di fieno altri olii, a seconda dell’effetto benefico desiderato:

Menta piperita per contrastare il gonfiore delle gambe

Pino mugo per dolori articolari

Eucalipto per favorire le vie respiratorie e contrastare i malesseri stagionali

Arancia per un effetto drenante

Limone per un effetto disinfettante e per aiutare il sistema immunitario

Una volta immersi nella vasca del fieno, il calore varrà trattenuto da una coperta di lana, che consentirà il giusto ricircolo del vapore.

Provare per credere!

2 easy make-up da sfoggiare sempre

DSC06023

SMOKY EYES: per realizzare il perfetto trucco “smoky” sono necessari almeno 3 ombretti in gradazione, dal chiaro allo scuro.

Il più chiaro, o illuminante, va applicato con un pennello nell’angolo interno di entrambe le palpebre.

L’ombretto di gradazione intermedia invece va prelevato e steso su tutta la palpebra mobile, stando attenti a sfumarlo bene verso l’angolo interno, in modo che non si crei uno stacco netto tra i colori.

Per l’ombretto più scuro, partite dall’angolo esterno dell’occhio, disegnando una “C” storta dall’esterno all’interno, fino alla parte centrale dell’attaccatura delle ciglia. Bisogna coprire bene tutta questa zona, sfumando gli ombretti più chiari per non avere “macchie di colore”.

A questo punto si può completare il trucco con una riga affusolata di eyeliner o matita nera; per un look più sfumato fate una linea più grossa e sfumatela con il dito. Abbondate con il mascara.

TRUCCO IN STILE ANNI ’60: questo make-up è stato riportato in auge da Dita Von Teese, regina del burlesche. Stendi l’eyeliner disegnando una linea che si allunga all’esterno con un’onda verso l’alto. Metti un po’ di mascara e completa il make-up con un rossetto rosso fuoco molto forte.

Esfoliante „fai da te“ per viso

esfoliante viso

Avete voglia di imparare a realizzare una maschera esfoliante per il viso?

Se è vero che per esfoliare la pelle del viso esistono parecchi metodi e trattamenti piuttosto costosi, è vero anche che per realizzare un’ottima maschera esfoliante “fai da te” basta avere in casa del miele e della farina di mais.

La sua realizzazione è semplicissima: mettete in una ciotola un cucchiaino di miele e due cucchiai di farina di mais; mescolate per bene e applicate il composto sulla pelle del viso, facendo una leggera pressione con movimenti circolari.

Massaggiate per qualche minuto e risciacquate con acqua tiepida. Infine tamponate il viso con un asciugamano morbido.

La vostra pelle ora sarà splendente e luminosa!

 

Beauty SPA Vives

Beauty SPA Vives: un luogo in cui riscoprirsi, ascoltare il proprio corpo e rigenerarsi attraverso percorsi e trattamenti relax; il percorso di colori che guida alla Beauty Vives Spa, rosso cimbro imperiale, verde Etruria bluastro, giallo cromo e giallo di Napoli, vi predisporraal relax e al benessere.


Il design è stato concepito da Wilma Wieser, dall’architetto Francesca Arra e da Helmut Pizzinini, il quale ha anche realizzato le pitture, utilizzando pigmenti puri e tecnica da restauro.
Le sculture del centro relax sono in acciaio inox riprodotte da un disegno a mano libera.

I componenti d’arredo sono stati realizzati da artigiani locali.

La beauty spa Vives del Ciasa è completa di cabine multifunzione per trattamenti di bellezza high performance e massaggi.

La zona SPA è dotata di:

bagno turco

sauna finlandese

cabina a raggi infrarossi

solarium

idromassaggio

inoltre il centro offre un angolo tisaneria, piscina e sala Fitness con le attrezzature più all'avanguardia per tenersi in forma.

 

 

 

 

img7.png